FANDOM


Valerio Fiori (2012)
Valerio Fiori (Roma, 27 aprile 1969) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo portiere, dal 2008 preparatore dei portieri del Milan.

Caratteristiche tecnicheModifica

Portiere dotato di buon senso della posizione tra i pali, accusava spesso incertezze nelle uscite, soprattutto alte.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Cresciuto calcisticamente nella Montesacro, si trasferisce alla Lodigiani nella stagione 1985-1986, nella quale esordisce in Serie C2. Nel 1986 viene acquistato dalla Lazio, con cui vince il Campionato Primavera 1986-1987, e debutta in prima squadra l'8 gennaio 1989, a 19 anni, contro la Fiorentina. A partire dalla stagione successiva diventa titolare, ruolo che mantiene fino al 1992, e viene considerato tra i più promettenti portieri italiani. Nelle annate successive il rendimento diminuisce, e viene criticato dall'ambiente laziale e dalla tifoseria; a causa delle sue incertezze, la Gialappa's Band lo soprannomina Saponetta Fiori. Nel corso della stagione 1992-1993 commette diversi errori, tra cui quello decisivo per l'eliminazione dalla Coppa Italia, contro il Torino, e viene sostituito nel ruolo di titolare da Fernando Orsi.

Nell'estate 1993 si trasferisce al Cagliari per 2,5 miliardi di lire, dopo aver difeso la porta laziale per 117 partite di campionato. In Sardegna gioca tre stagioni da titolare; vi ritrova la fiducia dell'ambiente e continuità di prestazioni, e partecipa da titolare alla Coppa UEFA 1993-1994, nella quale i sardi vengono eliminati in semifinale. Anche a Cagliari viene contestato dalla tifoseria, nella sua ultima stagione, nella quale si alterna con Beniamino Abate, e nel 1996 si trasferisce in Serie B, al Cesena. Con i romagnoli disputa un'annata condizionata da errori ed infortuni, e perde il posto da titolare a favore di Andrea Sardini; al termine del campionato la squadra retrocede in C1.

Nel 1997 torna in Serie A, ingaggiato dalla Fiorentina come riserva di Francesco Toldo. Gioca una sola partita di campionato e 3 di Coppa Italia, e a fine stagione lascia i viola per trasferirsi al Piacenza, sempre in Serie A; qui disputa il suo ultimo campionato da titolare, nel quale commette numerosi errori che nel finale di stagione portano alla sostituzione con Sergio Marcon.

Scaduto il contratto con il Piacenza, nel 1999 passa al Milan, squadra nella quale ricopre il ruolo di terzo portiere. Rimane con i rossoneri per nove stagioni, fino al ritiro nel 2008, disputando in tutto due partite: a Piacenza il 24 maggio 2003 (ultima giornata del campionato di Serie A 2002-2003, gara in cui scesero in campo molte riserve per far riposare i titolari in vista dell'imminente finale di Champions League contro la Juventus), e il 18 dicembre 2003 a San Siro contro la Sampdoria in Coppa Italia, quando subentra all'infortunato Christian Abbiati, nella partita finita 1-0 per i rossoneri.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale